L'ECCELLENZA DI DOMANI SI FONDA SU 3 VALORI

________________________

bello | funzionale | sostenibile

Il blog
E-Italy
Made in Italy 3.0

POST RECENTI

Export italiano da record nel 2017: Made in Italy in costante crescita
Export italiano da record nel 2017: Made in Italy in costante crescita
Come ogni anno bisogna lasciare passare i primi mesi per attingere alle cifre consolidate dell'Export...
Leggi
La rilevanza di arte e musei all’epoca di Internet
La rilevanza di arte e musei all’epoca di Internet
Immagina un mondo senza immagini Lo so, l’ho già detto, ma è il momento di...
Leggi
Lo strano caso dei bastoni da passeggio, fatti in Italia
Lo strano caso dei bastoni da passeggio, fatti in Italia
Nell'attesa di aggiornarvi sui dati Export italiani 2017, vi racconto com'è andato il primo anno...
Leggi
Il vuoto dietro le mostre d’arte
Il vuoto dietro le mostre d’arte
L’arte è bella, bellissima. Eleva lo spirito e arricchisce culturalmente. Ci racconta da dove veniamo...
Leggi
Lo ius soli del Made in Italy
Lo ius soli del Made in Italy
Ripartiamo dall'articolo di Michela sull'etichettatura. La domanda rimasta aperta era: cos'è che legittima chiamare un...
Leggi
Storytelling e musei: così semplice eppur così efficace
Storytelling e musei: così semplice eppur così efficace
Sono da poco rientrata dagli Stati Uniti, ma anche se con gli occhi pieni (e...
Leggi

Made in Italy 3.0

Sarà già vecchio appena pubblicato, il mio Made in Italy 3.0, mi ha fatto notare qualche addetto ai lavori. E invece per fortuna non ha niente a che vedere con gli upgrade informatici il mio 3 punto 0. E’ solo un concetto, nessuna ansia da prestazione web di ultimo grido.

Il nome, quello che ho scelto per il blog, Made in Italy 3.0, è familiare agli addetti ai lavori, perché evoca immediatamente Philip Kotler, padre del Marketing 3.0. Ecco per loro non c’è bisogno di spiegazione.

Allora cerco di spiegarlo a chi fosse digiuno di marketing dell’ultim’ora. E magari anche in modo semplice, così nessuno si spaventa. Kotler ha sancito la morte del marketing di solo prodotto (Marketing 1.0), e quello votato al cliente (Marketing 2.0), l’unica azione possibile è di vendere valori (Marketing 3.0). Non perché siamo stati fulminati sulla via di Damasco, ma semplicemente perché ancora una volta è il mercato che lo chiede. In questo caso, è la rete che reclama, anzi conversa come dice il Manifesto del Cluetrain.

Quando ho pensato a E-Italy mi sono trovata davanti l’ennesimo mosaico di concetti di Made in Italy, più o meno tutti uguali e tutti presuntuosamente diversi. Ho creduto quindi che non valesse la pena alzare l’ennesima bandiera in favore di un’immagine tanto obsoleta e avvilente del mio Brand Paese Italia.  Se Made in Italy dev’essere, che sia proiettato ad un futuro di valore per tutti, per chi lo produce e per chi lo fruisce, e che la si smetta di vivere di rendita, che tra l’altro è agli sgoccioli.

Estetica, funzionalità, sostenibilità

Può chiamarsi Made in Italy solo un prodotto, un servizio, un design che nascono qui, che respirano questa terra e lasciano su questa terra i semi per riprodursi. Un Made in Italy fertile, proiettato a rigenerarsi, è quello che concima lo stesso humus dal quale è nato.  E questo è il primo dei tre valori su cui si basa: sostenibilità.

L’altro valore, l’estetica è di per sé ontologicamente Made in Italy. Come dire: se è Made in Italy è già per definizione bello. Ne è diventato sinonimo ormai, a pari merito con eccellenza.

E per ultima, ma non per questo tale, è imprescindibile la funzionalità. Perché diciamocelo: se non è utile, serve a ben pochi. E “i ben pochi” non sono una massa critica sufficiente per il sostentamento del concetto. Che è quello che qui si vuole, promuovere un Made in Italy in tutte le sue forme espressive, bello, funzionale, sostenibile.


Leggi anche Autori| E-italy | Il blog | Un nuovo “outfit” per il Made in Italy 3.0

GLI ARTIGIANI, UNO AD UNO

Lo strano caso dei bastoni da passeggio, fatti in Italia
Lo strano caso dei bastoni da passeggio, fatti in Italia
Nell'attesa di aggiornarvi sui dati Export italiani 2017, vi racconto com'è andato il primo anno...
Leggi
Lo ius soli del Made in Italy
Lo ius soli del Made in Italy
Ripartiamo dall'articolo di Michela sull'etichettatura. La domanda rimasta aperta era: cos'è che legittima chiamare un...
Leggi
La mia top 10 | Mercatini dell’artigianato italiano
La mia top 10 | Mercatini dell’artigianato italiano
E' arrivata l'estate e cosa più di questo concilia il prolificare di mercatini dell'artigianato all'aperto?...
Leggi
Le borse più belle del mondo | Le4uadre
Le borse più belle del mondo | Le4uadre
Non c'è storia, comincio dalle conclusioni. Le borse disegnate e realizzate da Le4uadre sono molto...
Leggi
Le vittime del Made in Italy | 2° girone infernale
Le vittime del Made in Italy | 2° girone infernale
Poche premesse stavolta: la mail che vi invito a leggere, oltre ad essere uno spasso...
Leggi
E-Italy, il mio viaggio nell’Italia che vale
E-Italy, il mio viaggio nell’Italia che vale
Ho aspettato molto di poter scrivere questo post e finalmente ci siamo! E' andato ufficialmente online...
Leggi
HappyHairCap, l’indole all’innovazione quotidiana
HappyHairCap, l’indole all’innovazione quotidiana
Vi racconto la storia di due ragazze e del loro brevetto Made in Italy, nato...
Leggi
La bellezza quotidiana nelle ceramiche di Federica Bubani
La bellezza quotidiana nelle ceramiche di Federica Bubani
Federica Bubani è una giovane designer di Faenza, dal talento e il coraggio fuori dal...
Leggi
Le proporzioni del marmo di Stefano Facchini
Le proporzioni del marmo di Stefano Facchini
Oggi ho conosciuto di persona Stefano Facchini. Era da un po' che aspettavo di incontrarlo,...
Leggi

Contatti

Il tuo nome

La tua email

Oggetto

Cari amici e amiche, volevo dirvi...

 

E-Italy

E-Italy è un piccolo ecommerce-boutique, artigianale si potrebbe dire, fatto e ritagliato su misura per tutti quei produttori e artigiani italiani che meritano una finestra su un pubblico più ampio. L’abbiamo pensato per chi adora letteralmente il “fatto in Italia”, perché lo considera il non plus ultra dell’eccellenza.
Molti sono italiani, ma i più sono di altre latitudini.

Insieme a questo blog, che ne è la cassa di risonanza, E-Italy vi condurrà attraverso un vero e proprio viaggio nell’Italia che vale: dai prodotti agli eventi, dalle tipicità locali all’attualità e i suoi personaggi. Il tutto filtrato attraverso un criterio che abbiamo definito Made in Italy 3.0: bello, funzionale, sostenibile.

Questa è sembrata l’unica Italia che valesse un viaggio di andata e ritorno.
Al futuro, appunto.


Leggi anche Made in Italy 3.0 | Autori | Il blog | Un nuovo “outfit” per il Made in Italy 3.0